Riqualificazione dell'area ex scuola San Marco, volgono al termine i lavori di realizzazione del centro polivalente

FERMO - Una riqualificazione che prende sempre più forma. Stanno per concludersi i lavori per la realizzazione del Centro polivalente a San Marco alle Paludi.

In questi giorni sono in corso gli interventi conclusivi dell’opera, in particolare all’esterno del nuovo edificio che è stato già realizzato e che ospiterà una sala polivalente per attività ricreative, culturali, formative.

E’ stata colorata la piastra esterna polivalente che sarà funzionale allo svolgimento di attività sportive come basket, calcetto, pallavolo, per il fitness, oltre al fatto che l’area avrà anche verde attrezzato per il gioco.

Si tratta dell’area dell’ex scuola di San Marco alle Paludi, di fronte alla nota Abbazia. Il progetto prevedeva appunto la creazione di una struttura seminterrata sede di un edificio dotato di una sala polivalente per ospitare attività ludico-ricreative, culturali, una cucina attrezzata e servizi e di uno spazio polifunzionale esterno.

“Una progettualità condivisa con il quartiere - le parole del Sindaco Paolo Calcinaro - che nasce dall’esigenza di dotare l’area di spazi nei quali poter svolgere attività all’aperto e favorire lo svago, l’incontro e la socializzazione, un obiettivo che ci eravamo prefissi. Un’opera che vede la sinergia fra Amministrazione Comunale, quartiere, la stretta collaborazione con il Centro Sociale, con il Presidente Claudio Monterubbiano, con i residenti del quartiere che si sono fatti parte attiva nell’aiutare l’Amministrazione, fra cui anche il geom. Matteo Tomassini e l’ing. Cristian Rocchi con il loro importante supporto nella progettazione”.

“E’ bello poter vedere una nuova struttura aggregativa per il quartiere che lo riqualifica, lì dove c’era una scuola abbandonata, inagibile e non recuperabile. Un’opera pubblica che giunge al termine per cui ringrazio il coordinamento dei lavori dell’Ufficio tecnico comunale, il dirigente Alessandro Paccapelo, gli ingegneri Mauro Fortuna e Marco Iuvalè, la direttrice dei lavori arch. Alessandra Beribè, i tecnici del quartiere Tomassini e Rocchi. Un’opera che da tempo la zona richiedeva e che potrà essere utilizzata dalle varie fasce di età dei residenti e che è un felice esempio di partecipazione tra Comune e cittadini, cosa già accaduta sia qui che in altre zone di Fermo – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina
Preferenze Cookie
Le tue preferenze relative al consenso
Qui puoi esprimere le tue preferenze di consenso alle tecnologie di tracciamento che adottiamo per offrire le funzionalità e attività sotto descritte. Per ottenere ulteriori informazioni, fai riferimento alla Cookie Policy.Puoi rivedere e modificare le tue scelte in qualsiasi momento.
Analytics
Questi cookie ci permettono di contare le visite e fonti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e vedere come i visitatori si muovono intorno al sito. Tutte le informazioni raccolte dai cookie sono aggregate e quindi anonime.
Google Analytics
Accetta
Declina
Accetta tutti
Rifiuta tutti
Salva la corrente selezione