Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Montegiorgio: attivi ecocentro e centro del riuso, a novembre via libera al porta a porta

MONTEGIORGIO - Un finanziamento regionale a fondo perduto di 95.000 euro è stato il punto di partenza per realizzazione dell'ecocentro comunale e del centro del riuso intercomprensoriale, situati in Via Enrico Mattei, nei pressi della sede Metaltex di Piane di Montegiorgio. Quest'ultimo “è a disposizione anche degli altri territori della media valle del Tenna” spiega Alan Petrini, assessore comunale. Il logo dell'ecocentro è stato disegnato da Michele Beleggia, studente della scuola media montegiorgese vincitore di un concorso indetto dal Comune e premiato con una pergamena durante la recente inaugurazione. Quali sono le funzioni principali di queste due nuove realtà? “All'ecocentro si può portare qualsiasi tipo di rifiuto: dall'organico se non lo si vuole tenere in casa fino al sabato, fino ai rifiuti ingombranti come congelatori e frigoriferi; è aperto il lunedì, il mercoledì e il giovedì dalle 17 alle 19, martedì, giovedì e sabato dalle 13 alle 19. Il centro del riuso - come indica lo stesso nome - è un luogo dove dare una seconda vita a un bene e renderlo disponibile per chi ne ha bisogno. Ogni cittadino può andare lì e ritirarlo, tutto ciò che entra ed esce viene registrato e monitorato. Ci sono vari settori che dividono giocattoli, mobili, elettrodomestici, liberi, consolle L'addetto è lo stesso dell'ecocentro perché i due stabili sono vicini”.

Grazie al fatto di essere divenuto un Comune cosiddetto “riciclone”, coi soldi risparmiati (circa 30.000 euro) nel 2015 i cittadini hanno potuto usufruire di uno sconto del 15% sulle tariffe.

Poi qualcosa si è inceppato. Diversi cittadini hanno iniziato a non utilizzare più sacchetti biodegrabili. “All'Asite l'organico veniva compreso nell'indifferenziata, per questo motivo abbiamo deciso di cambiare metodo di raccolta”. Cioè? “Il primo novembre prenderà il via la raccolta porta a porta. Elimineremo le vecchie isole ecologiche, in modo che ogni cittadino possa effettuare una differenziata migliore. Ai cittadini arriverà una lettera dove verrà indicato di andare all'ecosportello, presso cui ritirare una fornitura per un anno di sacchetti biodegrabili, l'ecocalendario, i contenitori da interno per organico e vetro e una tessera che servirà per attivare le isole ecologiche informatizzate, situate davanti all'ecocentro”.

Silvia Ilari

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Musica Leggera
    Musicultura - Controra

    sette giorni tra cultura e spettacolo


    Macerata
    dal 17/06/2019 al 23/06/2019
  • Teatro e Danza
    Trasparente

    ASD Nicky Danza


    Ancona
    17 Jun 2019
  • Altri eventi
    55^ Mostra Internazionale del Nuovo Cinema

    proiezioni di film e corti, incontri a tema, esposizioni artistiche


    Pesaro
    dal 15/06/2019 al 22/06/2019
  • Feste popolari
    Palio di San Giovanni Battista

    giostra dei giochi popolari


    Fabriano
    17 Jun 2019
  • Feste popolari
    Palio di San Giovanni Battista

    a Fabriano, dal 10 al 24 giugno


    Fabriano
    dal 10/06/2019 al 24/06/2019
  • Altri eventi
    55^ Mostra Internazionale del Nuovo Cinema

    proiezioni di film e corti, incontri a tema, esposizioni artistiche


    Pesaro
    dal 15/06/2019 al 22/06/2019

Annunci

Carusone - Marzo 2019

Vai all'inizio della pagina