Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

La giunta comunale firma il nuovo piano di spiaggia del litorale fermano, ora la palla passa in Regione

FERMO - E’ stato presentato il nuovo piano di spiaggia elaborato dall’amministrazione comunale di Fermo e firmato dalla Giunta, un documento che va ad integrare e modificare il vecchio piano datato 2003. “Un aggiornamento necessario – spiega il sindaco Paolo Calcinaro – che va nella direzione del rispetto delle caratteristiche delle spiagge fermane, sia a sud (Marina Palmense) che a nord (Lido, Casabianca, San Tommaso, Tre Archi)”. No alla cementificazione, dunque (“chi passeggia sul lungomare – dice il sindaco – vede e dovrà continuare a vedere il mare”), si ad una serie di nuovi servizi e ad una migliore disposizione del patrimonio esistente. “L’attuale piano – continua Calcinaro – è il frutto di oltre un anno e mezzo di incontri nei quartieri costieri; abbiamo ascoltato le esigenze di cittadini, enti, ordini professionali, esercenti, associazioni ambientaliste. Alcune di queste richieste hanno trovato la giusta concretizzazione, altre, comunque, hanno pesato nell’interpretazione di vari passaggi. Fondamentale nell’elaborazione di questo strumento urbanistico è stata quindi la partecipazione e queste sono le novità principali: innanzitutto mettiamo a disposizione nuove concessioni, dalle 6 alle 8, aumentando così l’offerta turistica. Non solo, in una di queste concessioni sarà possibile portare con sé anche il proprio cane. Inoltre conserviamo e collochiamo amministrativamente l’area del fratino (piccolo uccello marino) nella zona nord del litorale fermano: un riconoscimento e una valorizzazione di questa oasi naturalistica che abbiamo inteso perseguire collaborando con le associazioni ambientaliste, con future, importanti ricadute turistiche. Altro fatto importante: diamo la possibilità alle concessioni esistenti di realizzare piscine all’interno degli stabilimenti, delle dimensioni di metri 10x8 e un parziale interramento di massimo mezzo metro. Il nuovo piano prevede poi l’introduzione o la ridefinizione di due aree per il rimessaggio libero dei natanti da diporto, una a nord e una a sud, al fine di evitare l’abbandono selvaggio e la ridefinizione delle aree per il varo e l’alaggio delle imbarcazioni, l’individuazione di una spiaggia per disabili, mediante abbattimento delle barriere architettoniche, che potrebbe essere fruibile già dal 2019”.

Altra questione affrontata nel piano di spiaggia riguarda la possibilità per i gestori di attività turistiche prospicienti le spiagge libere di poterne usare una piccola quantità per inserire due file di ombrelloni perpendicolari al mare, ad uso gratuito degli utenti o di chi ne faccia richiesta. Importante, in ultimo, la questione dell’erosione della spiaggia: l’amministrazione comunale spinge con la Regione per far approvare opere di difesa ed allungare spiagge ad oggi inutilizzabili a causa della ridotta profondità. Questo porterebbe ad una maggiore fruibilità e alla possibilità di liberare altre concessioni. Sulla questione scogliere interviene il sindaco, sottolineando come si stia terminando l’intervento a nord, mentre per il litorale sud sono a disposizione 170 mila euro (100 frutto delle alienazioni di Solgas, 70 provenienti dalla Edison) per attrezzare scogliere radenti nel punto di massima erosione, in corrispondenza con il campo da rugby. Operazione, questa, che verrà conclusa entro il 2018, “forse – conclude Calcinaro – prima della prossima estate”. Questo in attesa di un progetto molto più complesso che prevede lo stanziamento di alcuni milioni di euro per la collocazione di scogliere emerse. In tal senso fondamentale sarà l’intervento delle Ferrovie dello Stato, sensibili a tale problematica in quanto parte del tracciato è attualmente a rischio, soprattutto nella parte più meridionale del litorale fermano, proprio a causa dell’erosione costiera.

Ora il piano di spiaggia deliberato dalla giunta comunale dovrà passare al vaglio della Regione Marche che entro i primi giorni di febbraio 2018 deciderà se approvarlo così com’è o apportare delle modifiche che poi verranno riproposte alla Giunta comunale di Fermo. Non resta che attendere.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Eventi Oggi

  • Altri eventi
    Un filo lungo un secolo

    presentazione della raccolta di racconti


    Pesaro
    16 Nov 2018
  • Altri eventi
    Luce spietata

    presentazione del libro di Natina Pizzi


    Ancona
    15 Nov 2018
  • Altri eventi
    Luce spietata

    presentazione del libro di Natina Pizzi


    Ancona
    15 Nov 2018
  • Altri eventi
    Un filo lungo un secolo

    presentazione della raccolta di racconti


    Pesaro
    16 Nov 2018
  • Teatro e Danza
    Gagmen

    i fantastici sketch. Con Lillo & Greg, Vania Della Bidia, Attilio Di Giovanni e Marco Fiorini


    Civitanova marche
    16 Nov 2018
  • Altri eventi
    Philodiritto

    festival nazionale dedicato alla “Pop Filosofia del Diritto”. Filosofia, giustizia e cultura pop


    Macerata
    dal 16/11/2018 al 17/11/2018

Annunci

Vai all'inizio della pagina