Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

pennente prova2

Civitanova Marche si aggiudica la 17^ Bandiera Blu consecutiva: terza per la Giunta Ciarapica

CIVITANOVA MARCHE - Anche quest’anno e per la 17ma volta consecutiva, la Città di Civitanova Marche, viene premiata con la Bandiera Blu. Ai tempi del Coronavirus niente ritiro del prestigioso vessillo a Roma dalla sede del cnr, ma collegamento fb in diretta con i comuni premiati. E nella sala giunta di Civitanova, collegati al pc il Sindaco Fabrizio Ciarapica, l’Assessore Maika Gabellieri e il Presidente del Consiglio, Claudio Morresi, scoppia l’applauso e l’emozione, dopo un periodo lungo e drammatico di Covid 19 e di lookdown che ha creato dolore e tensione ovunque.

La Fee (Foundation for Environmental Education) ancora una volta, valuta Civitanova Marche per l’alta qualità delle acque di balneazione, la gestione dei rifiuti, la sicurezza sulle spiagge, la cura del territorio. Le Marche scendono dal podio e si assestano al quarto posto (ex equo con la Puglia) dopo Liguria e Toscana e Campania.

"La Bandiera Blu di questo anno ha per me un valore molto grande, e sono orgogliosa di poterlo condividere con la mia Città. Un riconoscimento sicuramente prestigioso ottenuto in un momento storico molto critico e molto particolare”. Che sia di buon auspicio per un positivo lancio della stagione estiva, che sia benzina per tutti i nostri operatori turistici per la corsa di ripartenza che stiamo intraprendendo tutti insieme. Il ringraziamento oltre che dovuto, estremamente sentito, alla nostra squadra di dipendenti che ha lavorato a questo obiettivo”. Ha dichiarato l’Assessore alla Crescita Culturale e al Turismo, Maika Gabellieri.

“Un riconoscimento importante – ha affermato il Sindaco Ciarapica - che giunge in un momento particolarmente delicato per il Paese e per le strutture ricettive in forte difficoltà a causa della pandemia in corso. L’Italia è al Top con 195 Comuni premiati, per complessive 407 spiagge, che corrispondono a circa il 10% delle spiagge premiate a livello mondiale. Un ottimo traguardo che ci deve far essere tutti orgogliosi delle nostre bellezze e dell’attento lavoro degli italiani che curano così bene questo grande patrimonio”.

“Ci auguriamo tutti – ha concluso il Sindaco - che il settore turistico e balneare possa riprendere gradualmente respiro, seppur nelle difficoltà del tragico momento, e si possa ricominciare a vedere un po’ di normalità soprattutto per il bene dell’economia e delle migliaia di posti di lavoro che questo settore strategico rappresenta”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Annunci

Vai all'inizio della pagina