Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Vogliamo una vera piazza o solo una grande rotatoria?

Il progetto della nuova piazza Garibaldi

PORTO SANT'ELPIDIO - Un progetto urbanistico? Il Circolo Legambiente di Porto Sant’Elpidio non ci sta e ribadisce quanto più volte affermato: “Quello presentato dall’Amministrazione comunale non è altro che un semplice progetto di arredo urbano che, tra l’altro, si sta attuando a seguito di un percorso partecipativo riservato solo a commercianti e tecnici, con l’esclusione delle associazioni e dei cittadini”.

Dopo l’infuocato Consiglio comunale di fine gennaio, è d’obbligo tornare su alcune tappe di una vicenda che si protrae da tanti anni e che ha visto nascere comitati, raccogliere firme, con una continua frammentazione tra pro e contro. Sull’area della piazza, spiegano da Legambiente, “verranno fatti lavori di pavimentazione e piastrellatura, con l’eliminazione delle piante e del cosiddetto giardino storico che sarà messo a raso”. “Negli anni le varianti al piano di riqualificazione di piazza Garibaldi si sono susseguite fin da quando era sindaco Paolo Petrini", rimarcano. "Se è vero che si è passati da una piazza piena di volumi ad un’altra vuota, nell’ultimo progetto presentato però non si vedono le relazioni con il contesto urbanistico attuale, caratterizzato dalla Torre dell’Orologio, dal giardino di Villa Murri, dalla Chiesa della Madonna della Fiducia e dal sistema di piazzette. Mettere qualche pianta, fare una bella pavimentazione, sistemare cestini più ampi non basta a fare della piazza un luogo di aggregazione. Questo non è sufficiente, non risponde all’idea che Legambiente ha sempre avuto in merito alla piazza e non siamo soli in questo”.

Contestata anche la strada dietro al cinema (la cui riqualificazione passa per un altro iter e senza l’autorizzazione della soprintendenza, ndr). “Ci sono state tante discussioni perché la ritenevamo inutile e impattante, certi che non avrebbe risolto il problema della viabilità cittadina. Adesso, così come l’hanno realizzata, la riteniamo ancora più inutile e pericolosa. Era stata fatta per pedonalizzare tutta la piazza, ma siccome rimane la percorribilità est-ovest e ovest-est davanti al bar centrale verso il ponte che va al mare e tutto il parcheggio dietro all’edicola, temiamo che la piazza possa diventare una vera e propria rotatoria”.

Si poteva avere più coraggio e tentare di fare qualcosa di diverso, dare priorità a certi interventi piuttosto che ad altri, concludono. “Ad esempio si poteva trasferire la viabilità sotto la ferrovia, si potevano realizzare passaggi ciclabili e pedonali verso il mare, ecc. A questo proposito ricordiamo la raccolta firme proprio per dare precedenza a questo tipo di interventi. E l’Amministrazione, con le sue scelte, rischia di complicare la fruizione di piazza Garibaldi ai cittadini piuttosto che facilitarla”.


Andrea Braconi

Devi effettuare il login per inviare commenti

Lavoro

  • Bagnini
    GLU Service S.r.l. ricerca un bagnino di salvataggio e/o bagnino…
  • Banconista pizzeria
    Cerco ragazza bella presenza per lavoro come banconista per pizza…
  • Cercasi operaio
    Calzaturificio di Monte Urano ricerca 1 addetto al finissaggio e…

Eventi Oggi

  • Teatro e Danza
    Festa grande di aprile

    di Franco Antonicelli, regia di Gianfranco Frelli con Teatrococuje, immagini Milena Gregori, alla fisarmonica Leonard Iljazi. Gli Onafifetti cantano la Resistenza versione riveduta e corretta presentata nel 2011 al Teatro Gobetti di Torino per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ingresso gratuito


    Jesi
    24 Apr 2017
  • Feste popolari
    Sagra della tagliatella

    esibizione dal vivo della creazione della tagliatella, stand gastronomici, serata danzante con l'Orchestra Maria Elisa Bernardini, giochi gonfiabili


    Fermignano
    24 Apr 2017
  • Teatro e Danza
    Festa grande di aprile

    di Franco Antonicelli, regia di Gianfranco Frelli con Teatrococuje, immagini Milena Gregori, alla fisarmonica Leonard Iljazi. Gli Onafifetti cantano la Resistenza versione riveduta e corretta presentata nel 2011 al Teatro Gobetti di Torino per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ingresso gratuito


    Jesi
    24 Apr 2017
  • Feste popolari
    Giro Divino

    degustazione dei vini delle Marche, prodotti tipici, piatti della tradizione, visita ai luoghi d'arte


    Jesi
    dal 23/04/2017 al 25/04/2017
  • Feste popolari
    Festa dei folli

    artisti di strada, street band, tornei degli sbandieratori, campionato nazionale arcieri, mercatini artigianato locale e prodotti tipici, il planetario astronomico, concerti rock e folk, discoteca, stand gastronomici, laboratori per bambini, voli dei droni


    Corinaldo
    dal 22/04/2017 al 25/04/2017
  • Feste popolari
    Fritto misto

    con oltre sessanta fritti italiani e stranieri


    Ascoli piceno
    dal 22/04/2017 al 01/05/2017
Elezioni amministrative 2017

Annunci

Vai all'inizio della pagina