Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Morosità incolpevole, domande entro l'11 marzo. I contributi saranno versati dal Comune direttamente al proprietario

FERMO - Scade l'11 maggio il termine di richiesta di contributi per gli inquilini morosi incolpevoli (per licenziamento, cassa integrazione, riduzione orario di lavoro, cessazione attività libero professionale, malattia grave, ecc.). I contributi concessi, pur essendo riconosciuti all’inquilino richiedente che risulta essere a tutti gli effetti beneficiario della prestazione, saranno corrisposti direttamente al proprietario, su delega dell’inquilino stesso.

La domanda, redatta su apposito modello predisposto dal Comune, compilato in tutte le sue parti e sottoscritto dal richiedente, corredato di fotocopia di documento di riconoscimento e della documentazione richiesta, può essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di Fermo o spedita con raccomandata A.R. (farà fede il timbro postale) al Settore Servizi Sociali, Comune di Fermo, via Mazzini n. 4, entro e non oltre il termine di scadenza a pena di esclusione.

La mancata sottoscrizione della domanda comporta l’automatica esclusione dal contributo. La domanda potrà essere trasmessa a mezzo posta elettronica certificata (P.E.C.) all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La modulistica e le informazioni sono disponibili all’U.R.P. Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune (Via Mazzini n. 4) e sul sito www.comune.fermo.it.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Articoli correlati (da tag)