Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Con Castel Clementino, Servigliano si tuffa nella magia e nello splendore del Medioevo

SERVIGLIANO - Dal 7 al 16 agosto Servigliano rivivrà le atmosfere magiche del 1450 con una rinnovata 47^ edizione del Torneo Cavalleresco “Castel Clementino”. Alfieri, musici, saltimbanchi, giullari, cortei storici e Giostra dell’Anello. Questo e molto altro nell' edizione 2015. La serata di apertura del 7 agosto darà spazio ai giovani artisti della Scuola Vecchiotti ai quali, da alcuni anni, è stata affidata la realizzazione del palio, guidati dalla prof.ssa Alessandra Antolini motivata e capace di stimolare la vena creativa dei ragazzi.

Nei giorni successivi, l'atmosfera medievale inizierà ad essere sempre più suggestiva. Sabato 8 agosto con la prima lettura del bando del torneo sulle note degli “The Old Ways” e con lo spettacolo “Etere” della “Compagnia Visionaria”, verrà dato il via ufficiale alla manifestazione. Tra i consolidati appuntamenti del palinsesto come la Gara Alfieri e Musici Storici, i giochi storici fra rioni, lo spettacolo della Scuola Alfieri e musici, le cene rionali propiziatorie al Palio e l’Antica Fiera di Arti e Mestieri, verranno organizzati, nella serata di lunedì 10 agosto, banchetti medievali a cura delle taverne rionali.

Venerdì 14 agosto, il G.A.M.S., presenterà la prima assoluta dello spettacolo “Soleil. Il Segreto del Re” ispirato alla vicenda di un personaggio, prigioniero durante il regno di Luigi XV, fonte di ispirazione per alcuni autori come Alexandre Dumas senior e Voltaire. La manifestazione raggiungerà il suo apice sabato 15 agosto con dame, cavalieri, paggi, cacciatori, armigeri, sbandieratori e tamburini; circa duecento figuranti percorreranno, le vie del paese fino a raggiungere il sagrato della chiesa dove verrà letto il bando del torneo, ci sarà la benedizione dei cavalieri e lo spettacolo dei 36 musici storici.

Tensione finale domenica 16 agosto con la disputa della Giostra dell’Anello. A partire dal primo pomeriggio, appuntamento con il corteo storico, che dalla piazza del paese giungerà al campo di gara dove, i cinque cavalieri giostranti, difensori di ogni rione, disputeranno la giostra dell’anello al termine della quale verrà assegnato l’ambito palio.

Una manifestazione in costante crescita necessita di un adeguamento delle strutture. Per l’edizione 2015 si è pensato di migliorare il grado di ospitalità turistica realizzando, all’interno del campo equestre, 640 sedute per il pubblico e per i figuranti per poter meglio godere dello spettacolo della giostra sempre carico di pathos e di un fascino d’altri tempi. Questo è solo un assaggio di quello che i dieci giorni di eventi offriranno a tutti coloro che vorranno trascorrere un po’ del loro tempo immersi nel mondo medievale.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Articoli correlati (da tag)