Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Successo per il Calcaterra Waterpolo Challenge alla Piscina comunale di Fermo

PALLANUOTO - È stato l’impianto comunale di Fermo, nel suo rinnovato piano vasca, ad ospitare lo scorso weekend la prima tappa del Calcaterra Waterpolo Challenge. Dedicato ai giovanissimi della pallanuoto, il torneo, ideato dagliex giocatori del Settebello, i fratelli Calcaterra, ha visto dieci squadre under 13 sfidarsi nella vasca della Piscina Comunale in due tempi da 12 minuti. Insieme alla Pallanuoto Fermo, padrona di casa, la Vela Ancona, la Tolentino pallanuoto, l’Osimo, la Rari Nantes Perugia, la Griphus Perugia, il San Severino, la Moie, la Tolentino Femminile e la Pallanuoto Jesi hanno costituito i due gironi preliminari, dai quali sono uscite le finaliste della fase a playoff.

La compagine fermana, guidata da Andrea Mancini, con due vittorie due pareggi e una sconfitta, ha conquistato un settimo posto che l’allenatore ha giudicato comunque positivamente “dato il tasso agonistico davvero elevato in un torneo giovanile e in considerazione della novità di un gruppo che si è aggregato solo da poco tempo”.

Alessandro Trocchianesi, Filippo Romanelli, Edoardo Niccià, Gaia Cerquozzi, Martina Piattoni, Alice Scalella, Filippo Alberti, Jacopo Fiacconi, Federico Beltrami, Francesco Bruni, Simone Piccinini, Mattia Fioravanti, Edoardo Ermini, Adriano Sileno, Tommaso Concetti, Damiano Apollonio, Cristian Vallasciani, Greta Bizzarri, Gianmaria Pieroni, Riccardo Toci hanno dato battaglia nelle partite disputate, mentre coach Mancini coordinava le attività da bordo vasca.

Alla fine dei giochi il trofero altro non è stato che una festa, una festa stupenda dello sport e non solo, sotto la magistrale regia dai fratelli Roberto ed Alessandro Calcaterra, pallanuotisti di fama mondiale, gremendo le tribune, affollando il piano vasca, rendendo per i due giorni di sabato e domenica la piscina comunale la casa di oltre cinquecento persone che, grazie all’eccellente e collaudata organizzazione e al fondamentale aiuto dei genitori dei ragazzi della Fermo PN (i quali hanno allestito un punto ristoro e si sono impegnati al massimo nella riuscita del tutto la festa), è stata stupenda. Dando onore ai meritori, la prima tappa del Challenge se l’è aggiudicata una fortissima Vela Ancona che ha battuto in finale Jesi. Così, al momento di celebrare i vincitori, non sono mancati due momenti particolari per la Società di casa, concretizzatisi con la consegna di due targhe a due atleti della Fermo Nuoto e Pallanuoto, i quali negli anni passati sono stati convocati in rappresentativa regionale, Federico Chimenti e Giovanni Santini.

Il sindaco, Paolo Calcinaro, e l’Assessore allo sport, Alberto Scarfini, insieme alla partecipazione di Luca Marziali, pallanuotista fermano che gioca in A1, hanno testimoniato non solo l’affetto di una città per la sua rappresentativa, ma anche l’importanza di un evento che, nelle sue tappe, si attesta tra i più importanti per il settore giovanile a livello nazionale. E per un evento di questo livello, ancora una volta concretizzato in un successo da parte dello staff della Piscina Comunale, la soddisfazione di avere fatto bene e di avere pienamente realizzato le aspettative.

Devi effettuare il login per inviare commenti