Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Un corso per gestire al meglio il lavoro nella Casa di reclusione di Fermo

FERMO - Un percorso per lavorare con più serenità, in un ambiente delicato. Si è concluso nella Casa di reclusione di Fermo un corso rivolto al personale di polizia penitenziaria finalizzato al benessere lavorativo, svoltosi in una serie di incontri a partire dal mese di Ottobre.

Il corso è stato organizzato dalla direzione in collaborazione con l’ambito Territoriale XIX e tenuto da Valerio Castellucci e da Maria Cristina Barnabei dell’Associazione Cognitivismo Clinico di San Benedetto del Tronto.

La direttrice Eleonora Consoli ed il comandante di reparto Loredana Napoli hanno inteso in tal modo realizzare un’attività rivolta a favorire negli operatori di polizia penitenziaria il riconoscimento del disagio lavorativo presente in un ambiente particolare quale quello di un istituto penitenziario, fornire degli strumenti per l’individuazione di modalità relazionali disfunzionali nel contesto di lavoro, e favorire al tempo stesso l’apprendimento di strategie per fronteggiare e gestire alcuni fattori di rischio lavorativo. Il corso è stato seguito con interesse dal personale che vi ha preso parte e sarà ripetuto in una seconda edizione non appena ve ne sarà la possibilità.

Devi effettuare il login per inviare commenti