Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Nuova piazza senza barriere architettoniche e con percorsi tattilo – vocali per i non vedenti

PORTO SANT'ELPIDIO - Nel rispetto della normativa vigente la nuova piazza di Porto Sant'Elpidio sarà anche dotata di percorsi per ciechi ed ipovedenti. Il progetto è stato redatto previa consulenza dell’INMACI Istituto Nazionale per la Mobilità Autonoma di Ciechi e Ipovedenti che ha fornito le linee guide per realizzare l’intervento. Nello specifico il progetto prevede la realizzazione di percorsi tattilo-vocali per persone con disabilità visiva con sistema di indicatori tattili a terra integrati con tecnologia elettronica per i messaggi vocali.

Il linguaggio tattile che sarà utilizzato è il Loges-Vet-Evolution ed è realizzato mediante l'inserimento nella pavimentazione di speciali piastrelle, le cui differenti tipologie si avvertono agevolmente sotto i piedi e con il bastone bianco. Il linguaggio è costituito da sei codici, ritenuti necessari anche dalla Commissione Barriere Architettoniche presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tali codici, che garantiscono le informazioni fondamentali (direzione rettilinea, arresto, pericolo valicabile, incrocio, attenzione, svolta obbligata a 90°), integrati col sistema elettronico di messaggi vocali inserito sotto gli elementi a piastra del percorso tattile, forniranno, una volta mappato il percorso, le informazioni necessarie o ausiliarie per l’utilizzo del percorso tattile in completa sicurezza ed autonomia, poiché sfruttano i diversi canali sensoriali che le persone non vedenti ed ipovedenti usano per la loro mobilità attraverso le loro capacità percettive.

Il percorso tattile, infine, verrà corredato di una componente elettronica costituita dai TAG RFG (Radio Frequency Ground) che costituiscono la predisposizione per la vocalizzazione del percorso. Gli utenti, pertanto, mediante, apposita App scaricabile sul cellulare potranno ricevere via telefono le indicazioni vocali del percorso.

“Sarà una piazza realizzata nel rispetto della normativa vigente inerente l’eliminazione delle barriere architettoniche - spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – grazie alla consulenza dell’INMACI verrà predisposta una tecnologia elettronica innovativa finalizzata all’utilizzo, in tutta sicurezza, di percorsi per ciechi ed ipovedenti e ad una maggior semplificazione possibile dei percorsi.”.

Devi effettuare il login per inviare commenti