Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Sicurezza e verifiche di vulnerabilità sismica nelle scuole: le azioni dell'amministrazione comunale fermana

FERMO - Sono state diverse le azioni portate avanti in questi ultimi tempi dall’Amministrazione Comunale in tema di sicurezza e adeguamento sismico degli edifici scolastici cittadini, in particolare per quelli che sono di competenza e di proprietà comunale.

Nei giorni scorsi il Comune ha partecipato ad un bando, previsto dal decreto legge n. 8 del febbraio 2017, poi convertito in legge n. 45 dell’aprile dello stesso anno, volto a individuare Enti ai quali erogare contributi per verifiche di vulnerabilità sismica e progetti di adeguamento sismico. Nella domanda sono state comprese tutte le scuole comunali.

L’Amministrazione Comunale ha, inoltre, partecipato ad una selezione pubblica per redigere un piano regionale triennale sull’edilizia scolastica che riguarda propriamente l’adeguamento sismico delle scuole, nel quale sono stati comprese alcune di esse.

“L’attenzione dell’Amministrazione – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani - nei confronti della sicurezza dell’edilizia scolastica comunale è sempre stata alta e rigorosa, non solo nei momenti immediatamente successivi ai sismi del 2016 ma sin dal nostro insediamento. Un’attenzione che prosegue anche intercettando, grazie ai nostri uffici comunali che ringrazio, quelle opportunità messe a disposizione sia a livello nazionale che regionale per effettuare sia verifiche che progettualità sulla sicurezza sismica che è di prioritaria importanza. Bandi a cui abbiamo inteso partecipare integrando così la quotidiana attività di manutenzione nelle nostre scuole portata avanti dai tecnici dei nostri Uffici, oltre a stanziamenti già assegnati”.

Come si ricorderà, ad esempio, qualche mese fa la Regione Marche, attraverso l’assessore Fabrizio Cesetti, nel presentare il piano di investimenti previsto dal secondo stralcio delle Opere Pubbliche nel corso del Comitato istituzionale provinciale per l’attività di ricostruzione post sisma, ha riconosciuto l’assegnazione di fondi alla scuola media “Da Vinci” ed alla primaria “Don Dino Mancini (per quest’ultima è previsto, tra l’altro, anche un ampliamento con fondi comunali), edifici che hanno riportato danni a seguito degli eventi sismici.

Devi effettuare il login per inviare commenti