Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

La scuola Sapienza completa il Natale al San Carlo

FERMO - Le feste si avvicinano ed anche il San Carlo si prepara al meglio al Natale. Dopo l’illuminazione esterna già presente da giorni all’ingresso del Ricreatorio (rigorosamente verde ed arancione come i colori del logo ufficiale), dopo il Presepe stampato lungo 16 metri al campetto da triangolo e dopo la splendida Natività Luminosa visibile da Via Roma (sopra l’ingresso in Via Cipriani 4), al Ricreatorio prende forma anche l’Albero di Natale.

Un albero speciale perché addobbato dai bambini della classe seconda della scuola elementare Sapienza. Sabato 7 dicembre, 18 bambini accompagnati dai maestri Paola Ferri, Rita Marino e Stefano Rocchetti, hanno raggiunto il San Carlo per divertirsi in due semplici e dinamici laboratori con i quali hanno realizzato gli addobbi per l’albero. Guidati da Antonella Lupoli, Alberta Longo e Sara Salvatelli (del servizio civile della Caritas di Fermo - progetto oratori), i bambini hanno preparato delle palline e dei simpatici pupazzetti con le mollette di legno da appendere all’albero all’ingresso della struttura, reso unico dal puntale, realizzato con la foto di gruppo di tutti i partecipanti! “Mi fa davvero piacere questa collaborazione con la scuola Sapienza – dice don Michele Rogante, direttore del Ricreatorio – perché dimostra l’attenzione nei confronti del Ricreatorio da sempre luogo di incontro, aggregazione e crescita. Che anche i più piccoli possano sentirsi a casa in un luogo che potranno già vivere adesso ma che magari sentiranno familiare quando saranno giovani, è qualcosa di bello ed importante.

Vorrei per questo ringraziare – conclude il direttore - il dirigente scolastico dell’ISC Betti Francesco Lucantoni che ha autorizzato l’uscita, i maestri che hanno accompagnato la classe e le collaboratrici al San Carlo per il lavoro svolto”. Una mattinata di “lavoro” e festa (con la merenda offerta dagli operatori del San Carlo) resa possibile in parte anche grazie ai contributi della firma dell’8xmille alla Chiesa Cattolica, a conclusione della quale anche il Ricreatorio, in linea con la città di Fermo, da ufficialmente il via alle feste di Natale.

Devi effettuare il login per inviare commenti