Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Corali in festa a Fermo: al via il Concorso Nazionale

FERMO - La suggestione del canto corale, il fascino di una musica piena e avvolgente che si mescola con la bellezza del centro storico di Fermo, dei suoi preziosi monumenti. Tutto questo è il Concorso Corale Nazionale “Città di Fermo”– Choral Fest, che giunge alla nona edizione. Ad illustrarcelo è Claudio Laconi della Vox Poetica Ensemble, organizzatrice dell'evento: “Concorso Corale che diventa festival – dice Laconi -, oltre alla classica competizione tra i gruppi corali, in programma sabato 6 ottobre, quest'anno allarghiamo alla ricerca archivistica, alla formazione, alle interviste a personaggi della musica antica internazionale, alla proposta musicale da parte di ensemble straniere. Come sempre siamo ospitati in strutture belle, acusticamente valide, messe a disposizione in maniera gratuita, segno di una forte sinergia con il Comune che ringrazio, così come ringrazio il Conservatorio che mette a disposizione le aule per i cori partecipanti che potranno cambiarsi e provare. Abbiamo sempre curato l'aspetto dell'accoglienza, anche per questo oltre che per la validità della proposta e per l'importanza dei cori partecipanti e della giuria estremamente qualificata, il nostro concorso è molto quotato in Italia. La nostra federazione elenca sette concorsi nazionali e noi siamo tra questi”.

“Il Concorso Corale riempie una fascia di stagione in modo colto e molto partecipato, ricordo il San Martino sempre pieno, cosiccome adesso il San Filippo – spiega l'assessore alla cultura del Comune di Fermo, Francesco Trasatti -. Ringrazio il gruppo che fa crescere questa iniziativa. Abbiamo sempre cercato di estendere il contest con momenti di studio, concerti di taglio europeo. Con questa edizione andiamo a suggellare questa volontà. Invito la gente a partecipare, è una magia quando si sente un coro cantare, aura di fascino unica”.

Veniamo al programma: sabato 5 ottobre presso il Conservatorio Pergolesi, ore 10,30, ci sarà un incontro tra addetti ai lavori della ricerca archivistica e frequentatori delle biblioteche fisiche e digitali: si parlerà dei maestri di cappella attivi a Fermo tra Cinquecento e Settecento. “A Fermo abbiamo notizie dal Settecento in poi – spiega Laconi - mentre del fondo manoscritto pergamenato precedente non c'è traccia, si lavora sulle copie disperse nel mondo, e abbiamo trovato notizie, musiche che riproporremo la sera (ore 21,15) al Duomo, nell'atrio gotico di ingresso, nel corso di un interessante concerto che vedrà protagonista la Vox Poetica Ensemble”. Altri due momenti importanti sabato alle 14,30 a San Filippo con il Maestro Enrico Correggia, esperto del compositore Gregorio Allegri, uno degli autori più famosi al mondo di musica antica, presente a Fermo per più di venti anni. Alle 18.45 al San Filippo ci sarà un ospite illustre della musica antica, Marco Mencoboni, che verrà intervistato sul tema “Musica e musicisti italiani nell'ambito della musica antica, in Italia e in Europa”.

Domenica a partire dalle 14,30 l'Auditorium San Filippo ospiterà la competizione tra cori provenienti da tutta Italia: il Coro Pietro Marinelli di Crema, il Coro Suavis Sonus di Perugia, l'Ensemble Parva Lux di Carnate, il Libercantus Ensemble di Perugia, il Coro Luca Lucchesi di Motta di Livenza, l'Ottetto Vocale Octovox di Conegliano. I cori verranno giudicati da una giuria di alto livello, composta da Walter Marzilli, Luca Scaccabarozzi, Marco Scavazza, Dario Tabbia e Paola Versetti.

Il Festival si conclude sabato 12 ottobre ore 21,15 all'Oratorio di San Domenico con il concerto del'Ensemble tedesco Kammerchor Fontana d'Israel di Elmshorn che eseguirà musiche di Schutz, Josquin, Buxtehude, Purcell, Monteverdi.

L'ingresso agli eventi è libero.

Per informazioni: www.musicapoetica.it – fb: Vox Poetica Ensemble Fermo

Devi effettuare il login per inviare commenti