Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Interesse per la valenza culturale e turistica di Fermo da parte dell'Istituto degli itinerari culturali del Consiglio d'Europa

FERMO - Nei giorni scorsi il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’assessore alla cultura ed al turismo Francesco Trasatti hanno incontrato Stefano Dominioni, direttore dell'Istituto Europeo degli Itinerari culturali del Consiglio d'Europa, in visita in città, accompagnato per l’occasione da Barbara Toce, vice Presidente del Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa.

Incontro nel corso del quale gli amministratori hanno presentato e fatto visitare le bellezze storiche e culturali di Fermo, “gioielli” che hanno destato l’interesse del direttore Dominioni e che potrebbero entrare a far parte di alcuni itinerari culturali a livello europeo.

L’idea è quella di favorire l’ingresso e l’adesione delle Marche e delle sue città in un protocollo e di gettare le basi per una collaborazione dal punto di vista turistico e culturale.

Una vivacità nel lavoro culturale e turistico su Fermo che si sta portando avanti e che si aggiunge all’interesse a livello sovranazionale mostrato, ad esempio, già dall’Unesco che, come noto, ha attribuito ad essa il riconoscimento di città dell’apprendimento per il suo impegno nel campo dell’istruzione e dell’educazione, al fatto che Fermo sia compresa nel circuito “Città che legge”, senza dimenticare Torre di Palme, riconosciuta come uno dei Borghi più d’Italia.

Devi effettuare il login per inviare commenti