Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

Il trittico del Crivelli è tornato nella Pinacoteca civica

SANT’ELPIDIO A MARE – Ritorna nella sua sede naturale il trittico “La visitazione della Vergine ad Elisabetta” del Crivelli dopo una trasferta a Fermo in occasione della mostra "Il Quattrocento a Fermo". La mattina del 12 ottobre, alla presenza del Vice Sindaco Mirco Romanelli, dell’Assessore Stefania Torresi e dei consiglieri comunali Francesco Lepri, Paolo Maurizi ed Alessandro Morresi, l’opera è stata riposizionata all’interno della Pinacoteca civica. A sovrintendere le operazioni la dottoressa Francesca Ascenzi, peraltro curatrice del restauro dell’opera che, finanziato con fondi comunali ed in parte con l'art bonus grazie all'interessamento dell'avvocato Gennaro Natale, è terminato proprio in occasione dell'inaugurazione della mostra "Il quattrocento a Fermo". L’opera è stata sistemata su un piedistallo provvisorio, gentilmente messo a disposizione dal Comune di Fermo che l’Amministrazione Comunale ringrazia per la disponibilità. Si sta provvedendo ad effettuare le modifiche necessarie al supporto, anche in vista del nuovo allestimento complessivo della sala.

“Ora il trittico di Vittore Crivelli "Visitazione a Santa Elisabetta" può essere ammirato accanto al Polittico "Incoronazione della Vergine" nella Sala Crivelli, opera rientrata definitamente dalla mostra di Loreto ad aprile – dice il Vice Sindaco Mirco Romanelli - che subirà entro la prossima primavera dei lavori migliorativi per un nuovo allestimento atto ad accogliere e valorizzare al meglio anche la piccola tavola, sempre crivellesca, raffigurante un Frate francescano orante, ora in restauro. Finalmente tutte le opere del Crivelli potranno essere ammirate e contemplate insieme nella Pinacoteca Civica, già convento dei Filippini, riaperta lo scorso 7 agosto”.

“La Pinacoteca non è solo contenitore o luogo espositivo – aggiunge l’Assessore Gioia Corvaro - ma è inteso da questa Amministrazione come polo propulsore di cultura e saranno organizzati eventi e iniziative per bambini, famiglie, appassionati d'arte o semplici curiosi. Le opere rappresentano un patrimonio vivo ed orante e non possiamo altro che comunicarne l'enorme valore e trasmetterlo alle giovani generazioni. La civiltà di una comunità si misura anche dalla sua capacità di conservazione e valorizzazione delle sue ricchezze”.

Il Sindaco, in questi giorni in missione istituzionale a Minsk, auspica che sempre più turisti scoprano i nostri tesori, anche visitato la Pinacoteca “V. Crivelli”.

Per informazioni su orari di apertura ed ingressi alla Pinacoteca Civica si può contattare l’ufficio turistico 0734.8196407.

Devi effettuare il login per inviare commenti