Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità.

Stampa questa pagina

70.000 euro per Monte Urano: in arrivo illuminazione a led per i giardini pubblici e fotovoltaico sul tetto della Materna

MONTE URANO - Proseguono gli interventi dell'amministrazione comunale monturanese nel campo dell'efficientamento energetico e dello sviluppo sostenibile. Se nella prima legislatura l'esecutivo monturanese aveva provveduto alla sostituzione di circa 1.300 corpi illuminanti con nuove lampade a tecnologia led, ottenendo in questo modo vantaggi da una parte in termini di sicurezza pubblica e inquinamento luminoso e dall'altra in termini di risparmio economico (circa 100.000 € in meno di spesa all'anno), questa volta con il Decreto Crescita al Comune calzaturiero sono stati assegnati altri 70.000€, che verranno utilizzati per implementare due nuovi progetti in questo settore.

Il primo, del valore complessivo di 25.000 €, verrà dedicato all'efficientamento energetico a led dei Giardini pubblici e delle Vie Foscolo ed Alfieri. “Cerchiamo così di continuare nella già vincente sfida dell'efficientamento energetico della pubblica illuminazione andando a toccare alcune delle poche realtà che non erano state interessate dai precedenti interventi” - commenta a questo proposito l'assessore ai lavori pubblici Federico Giacomozzi.

L'altro progetto, del valore di 45.000 €, è invece finalizzato alla realizzazione di un impianto fotovoltaico di potenza inferiore ai 20KW sopra al tetto della scuola materna di Via Sardegna: anche in questo caso l'amministrazione prosegue così un lavoro già impostato nella precedente legislatura e che, a propria volta, si inseriva nel solco di quanto avviato ancora prima dalla giunta Giacinti. “Un intervento che ci permetterà di avere un nuovo impianto fotovoltaico su un altro tetto scolastico, come già fu per la copertura delle elementari in Via Alfieri – spiega Giacomozzi -. E' bello e positivo avere la possibilità di investire ancora nelle politiche di sostenibilità, sfruttando la tecnologia e facendolo anche simbolicamente e con valore educativo presso gli edifici scolastici".

"Con questi due prossimi interventi andremo già a finalizzare un punto importantissimo del nostro programma di mandato, distinguendoci ancora una volta per politiche volte alla sostenibilità – è il commento finale dell'assessore -. Ci piacerebbe poter continuare su questo filone vincente per l'ambiente ed economicamente vantaggioso per le casse comunali e pertanto accolgo con molto favore le indiscrezioni sulla Legge di Stabilità 2020, che dicono che per il prossimo triennio diventerà strutturale lo stanziamento di contributi come questo previsti dal Decreto Crescita. Speriamo che l'Anci riesca a tenere la barra dritta per l'approvazione definitiva di questa volontà del Governo".

Devi effettuare il login per inviare commenti